Polpette di tonno bianco e erba cipollina

Polpette di tonno bianco e erba cipollina

Qualche settimana fa ho comprato un scatola di tonno bianco da 270 grammi.

Il tonno bianco è il tonno più buono che c’è, non quello pinna gialla che comunemente si trova in commercio ma ha una carne più chiara e particolarmente pregiata, infatti il costo è molto più alto.

Io non amo particolarmente questo pesce, soprattutto conservato in scatola, ma ho letto un articolo che spiegava le differenze rispetto a quello a cui siamo abituati e ho deciso di provarlo.

Mangiato così al naturale non mi piace e ho pensato di preparare delle polpette al sapore di mare…

Il risultato è piaciuto molto a tutta la famiglia e ai bambini in particolare.

Tonno bianco

Zucchine

Parmigiano reggiano

Erba cipollina

Uovo o gel di semi di lino per chi è intollerante

[ Sale ]

[ Pepe ]

[ Pangrattato ]

[ Olio extravergine d’oliva ]

[ Pepe e peperoncino facoltativo ]

Per prima cosa ho lavato le zucchine e l’erba cipollina.

Le zucchine le ho tagliate a cubetti piccoli e le ho fatte saltare 1-2 minuti in padella con olio extravergine, un pizzino di sale grosso e un peperoncino fresco.

Poi ho aggiunto una spruzzata di acqua e le ho lasciate stufare a fuoco basso e con coperchio per altri 5-6 minuti.

Nel frattempo ho tagliato fine l’erba cipollina e l’ho messa in una terrina capiente con l’uovo, il tonno scolato e sbriciolato, parmigiano grattugiato e ho mescolato bene.

Poi ho assaggiato l’impasto e regolato di sale e pepe.

Al posto dell’uovo si può usare altrettanto gel di semi di lino ma occhio che lascia l’impasto meno adeso e quando si friggono le polpette bisogna stare molto attenti a non romperle.

Il gel di semi di lino si prepara con un bicchiere di acqua a bollore e 3 cucchi di semi di lino, si lascia bollire la miscela per 2 minuti poi si toglie dal fuoco e si filtra con un colino per separare i semi dal gel.

Quando le zucchine sono diventate morbide le ho tolte dal fuoco e aggiunte all’impasto di prima e ho mescolato ancora per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Con le mani ho ricavato 6 polpette e le ho ripassate nel pangrattato e infine fritte in olio extravergine d’oliva finché non sono dorate ai lati.

E sono pronte da servire.

** Una postilla sulla frittura e sull’olio migliore: io uso solo extravergine d’oliva perché è il miglior olio da frittura in assoluto e soprattutto durante la frittura trasferisce le proprie caratteristiche antiossidanti agli altri alimenti.

Se il gusto troppo forte non piace basta scegliere un olio con un profumo meno spiccato come quello ligure.

Polpette di tonno bianco e erba cipollina

Polpette di tonno bianco e erba cipollina

3 thoughts on “Polpette di tonno bianco e erba cipollina

    • Anch’io non lo conoscevo prima di leggere l’articolo su una rivista, purtroppo è molto caro e sulla scatola devi leggere “Thunnus Alalunga”…

Rispondi