Come sostituire lo zucchero in cucina

come-sostituire-lo-zucchero-in-cucina

Lo zucchero in cucina sembra insostituibile, è la colonna portante di tutte le ricette di dolci e non solo e mi sono spaccata la testa per capire come sostituirlo, tutto o in parte, con dei dolcificanti naturali senza rinunciare ad ottenere lo stesso gusto classico dei miei dolci preferiti.

Sono sempre in mezzo alle prove ma credo di essere arrivata ad un ottimo compromesso e ovviamente sono qui a raccontartelo.

Le alternative allo zucchero sono tante, prima di tutto il miele che però non risolve il problema delle calorie e neppure quello ancora più importante di eliminare gli zuccheri semplici dalla dieta in caso di problemi di salute.

Stessa cosa per il fruttosio, anche lui ha un potere dolcificante un pochino superiore a quello dello zucchero raffinato ma non risolve i problemi legati al consumo di zucchero.

La vera alternativa, a zero calorie e che non è uno zucchero quindi risolve tutti i problemi suddetti è la stevia.

La stevia è una pianta di origine sudamericana con un potere dolcificante altissimo, dolcifica fino a 300 volte più dello zucchero, non ha calorie e non contiene zucchero di nessun tipo quindi può essere usata anche da chi ha problemi di salute come il diabete.

Si trova in commercio in formato granulare molto simile a quello dello zucchero comune, in pacchi o bustine e si usa in modo analogo sia a freddo che a caldo, solo modificando le quantità.

Io uso la Stevia myDietor Cuor di Stevia seguendo questo semplicissimo schema: 1 cucchiaio di myDietor Cuor di Stevia sfuso corrisponde a 2 cucchiai di zucchero, quindi mi basta dimezzare il peso del dolcificante rispetto allo zucchero e sono a posto.

Se voglio usare metà zucchero e metà stevia il calcolo non cambia e il risultato è sempre ottimo, prova e poi vieni a raccontarmi cosa ne pensi.

Questo post è offerto da Dietor.

Buzzoole

One thought on “Come sostituire lo zucchero in cucina

Rispondi